Ieri

La storia della società Faventia Sales s.p.a. è molto recente, ma le ragioni per cui essa è nata vanno ricercate nella secolare presenza a Faenza dell’Istituto Salesiano, che a partire dal 1884 (per un anno presso l’oratorio di Sant’Antonino in Borgo Durbecco, prima di trovare la sua collocazione definitiva) vide transitare tra le migliaia di alunni iscritti alle varie scuole e corsi e di ragazzi che ne  hanno frequentato l’oratorio e le strutture sportive, anche personalità come Mons. Vincenzo Cimatti, che portò l’opera salesiana in Giappone, il Cardinale Pio Laghi, il grandissimo poeta Dino Campana, il sismologo Raffaele Bendandi, il musicista Lamberto Caffarelli, il ginnasta olimpionico Mario Tambini e persino Benito Mussolini.

Ancora più antica però è la storia dei fabbricati (Palazzo Naldi prima di tutti) che costituiscono il patrimonio di Sales. Uno sguardo allo “Ieri” non può pertanto prescindere dalle vicende dell’Istituto come da quelle dei suoi corpi di fabbrica, alcuni di essi plurisecolari.

Successivamente è possibile leggere una storia dei “Salesiani a Faenza” intesa sia come storia dei fabbricati e dell’Istituto che come storia di Faventia Sales

Le prime due parti del documento (“storia  del fabbricato e “I Salesiani a Faenza”) sono un sunto della “relazione storica complesso ex Salesiani” realizzata appositamente per Faventia Sales da Stefano Saviotti  esperto conoscitore della storia urbanistica e architettonica del nostro territorio mentre la terza parte riassume le attività della società Faventia Sales dal suo anno di costituzione (2005)

Chi invece volesse leggere l’intera ricerca di Stefano Saviotti che ringraziamo enormemente per la sua competenza e disponibilità, può trovarla a questo link.

Faventia Sales S.p.a. 48018 Faenza (Ra) - Via San Giovanni Bosco n. 1 - info@faventiasales.it

Iscritta al Registro delle Inprese di Ravenna al N. 02192330393 - Capitale sociale sottoscritto € 8.500.000,00 i.v. - Codice fiscale e Partita Iva 02192330393